Ristrutturazione - La nostra arma segreta nella lotta contro il cambiamento climatico

ROCKWOOL Group
4 June 2021

Ci sono tante ottime ragioni per ristrutturare, dalla creazione di una abitazione più confortevole per la propria famiglia al rendere la casa più efficiente dal punto di vista energetico. Ma sapevate che migliorare la propria casa può migliorare anche la salute? O che la ristrutturazione può ridurre l'energia usata negli edifici di oltre il 50%?

Pensiamo alle emissioni di carbonio. Si parla molto di ridurre i viaggi aerei e di fare la nostra parte nella battaglia contro il cambiamento climatico. Ma sapevate che l'aviazione è responsabile solo del 2,5% delle emissioni globali di CO2 [1]?  Con gli edifici che rappresentano il 30% della domanda finale di energia globale e il 28% delle emissioni di CO 2, [2] rinnovare il patrimonio edilizio globale è sicuramente un ottimo punto di partenza. A livello globale, più del 50% degli edifici esistenti saranno ancora in uso nel 2050[3], quindi l'azione che intraprendiamo - o non intraprendiamo - oggi avrà un impatto a lungo termine. Ristrutturando gli edifici esistenti in cui viviamo, studiamo e lavoriamo, non solo aiuteremo a combattere il cambiamento climatico, ma miglioreremo anche la nostra salute, la qualità della vita e le bollette energetiche.

Risparmiare energia, denaro e ambiente

Sapevate che un impressionante 50-90% dell'energia globale usata oggi negli edifici potrebbe essere risparmiata applicando i prodotti e le soluzioni tecnologiche per l’efficienza energetica[4] esistenti? Pensate a tutta l'energia usata negli edifici per l'illuminazione, l'elettricità, il riscaldamento e il raffreddamento, e ragionate su come tanta di questa energia vada sprecata in edifici vecchi e pieni di spifferi che non dispongono di un isolamento moderno. Ristrutturare la vostra casa per migliorarne l'efficienza energetica vi permette di ottenere un maggiore controllo del vostro consumo energetico e abbassare le vostre bollette, impattando allo stesso tempo positivamente sull’ambiente.

Non sono solo le nostre case a beneficiare della ristrutturazione. Infatti, ogni edificio nel mondo - ogni casa, ufficio, scuola, fabbrica e ospedale - deve raggiungere zero emissioni nette di carbonio entro il 2050 per mantenere l'innalzamento della temperatura globale al di sotto dei due gradi Celsius[5]. Secondo un rapporto del World Green Building Council (WorldGBC), nemmeno l'1% degli edifici di tutto il mondo soddisfa attualmente questi standard. Per avvicinarsi anche solo a questo obiettivo e intraprendere veramente la lotta contro il cambiamento climatico, i governi, le imprese e le organizzazioni non governative devono unire le forze e garantire che i tassi di ristrutturazione inizino ad aumentare adesso - rapidamente. Grazie alla tecnologia e al design di oggi, è possibile costruire città a basse emissioni di carbonio utilizzando materiali più sostenibili che possono essere riciclati, riutilizzati e che hanno una lunga durata. Gli edifici a zero emissioni di carbonio (nZEB) sono strutture verdi e sane con un'eccellente efficienza termica, fonti di energia rinnovabile e un isolamento che li protegge dalle variazioni di temperatura esterne. Non hanno alcuna emissione di carbonio associata al loro fabbisogno energetico annuale. Senza dubbio, rinnovare il nostro patrimonio edilizio esistente e costruire secondo gli standard nZEB deve diventare un pilastro strategico nell'approccio di ogni governo per affrontare il cambiamento climatico. Che si tratti della vostra casa o del municipio locale, la ristrutturazione deve essere presa seriamente in considerazione in modo da costruire un futuro più sostenibile per le generazioni future.

Un rifugio sicuro, sano e confortevole per la vostra famiglia

Gli edifici in cui trascorriamo il tempo influenzano la nostra salute, il nostro benessere e la nostra produttività. Forse non c'è da sorprendersi, considerando che trascorriamo quasi il 90% del nostro tempo al chiuso. Perdite di calore, correnti d'aria, spifferi, rumore e muffa sono solo alcuni dei problemi che possono verificarsi nelle case più vecchie che non sono state ristrutturate così da soddisfare gli standard odierni. La temperatura, la luce, la qualità dell'aria e l'assorbimento acustico in un edificio possono avere un impatto significativo sulla nostra salute. Se l'ambiente interno è troppo caldo o troppo freddo, o umido o con correnti d'aria, può formarsi la muffa, strettamente collegata all'asma e ad altre malattie respiratorie. Studi dimostrano che:

  • Le persone che vivono in case umide hanno il 40% di probabilità in più di sviluppare l'asma
  • Sul posto di lavoro, le prestazioni dei dipendenti diminuiscono del sei per cento quando l'ambiente è troppo caldo
  • Una scarsa circolazione di aria negli edifici può portare a diversi problemi di salute, come affaticamento, nausea, mal di testa e tosse
  • Livelli elevati di rumore possono dare origine a malattie permanenti legate all'udito come acufene, ridotta attenzione e concentrazione nei bambini, livelli più alti di fastidio, malattie legate allo stress e persino un aumento del rischio di malattie cardiache.

L'isolamento moderno non solo rende la vostra casa più efficiente dal punto di vista energetico, ma assicura anche un ambiente interno ottimale che offre benessere alla vostra famiglia. Nei climi caldi e umidi, l'isolamento aiuta a mantenere l'aria calda e umida all'esterno e l'aria condizionata all'interno; nei climi più freddi, l'isolamento mantiene l'aria gelida fuori e l'aria riscaldata dentro. L'uso di materiali fonoassorbenti, come pareti insonorizzate e pannelli acustici, può ridurre significativamente il rumore indesiderato e contribuire a creare ambienti più silenziosi, tranquilli e riposanti. Alcuni tipi di isolamento sono anche incombustibili e questo tiene gli abitanti al sicuro in caso di incendio e impedisce la propagazione del fuoco limitando così i danni strutturali. Dal comfort alla concentrazione e alla sicurezza, ristrutturare le nostre case gioca quindi un ruolo fondamentale per mantenere un ambiente interno sano e migliorare la nostra qualità di vita.

Le ragioni per ristrutturare sono molte: dalla creazione di una casa più accogliente e più sana per la vostra famiglia al risparmio sulla bolletta energetica, con la consapevolezza di ridurre in questo modo la vostra impronta di carbonio. Inoltre, ristrutturare l'intero patrimonio edilizio esistente è un passo fondamentale per combattere il cambiamento climatico e costruire un futuro più sostenibile per le generazioni future.

[1] https://ourworldindata.org/co2-emissions-from-aviation

[2] UN/IEA/Global Alliance for Buildings & Construction, Global Status Report 2017, pag. 14, figura 7

[3] IEA, 2013, ‘Transition to Sustainable Buildings – strategies and opportunities to 2050’

[4] BPIE, 2014, pagina 10

[5] worldgbc.org/news-media/every-building-planet-must-be-‘net-zero-carbon’-2050-keep-global-warming-below-2°c-new